Come reagire alle punture delle meduse Come reagire alle punture delle meduse

Se ti ha punto una medusa non fare mai questi errori comuni: fanno solo peggio e possono peggiorare la situazione

Se ti punge una medusa non peggiorare la situazione con rimedi inutili e dannosi. Evita questi errori che fanno tutti

È tempo di andare al mare per tutti gli italiani, godersi l’acqua fresca del nostri mari e crogiolarci al sole. Le insidie delle acque salate, che quasi circondano la nostra Penisola, non sono poi molte: qui non ci sono squali o barracuda. Al massimo possiamo trovare le alghe o, purtroppo, un po’ di plastica che alcuni si ostinano ancora a gettare in mare.

Fare il bagno è sempre una cosa piacevole ma, una cosa fastidiosa che può capitare nel Mediterraneo è l’incontro con una medusa. La nostra pelle reagisce al contatto con questo animale in maniera più o meno violenta.

Come reagire alle punture delle meduse
Non fare errori che peggiorano la situazione se ti punge una medusa-step1.it

Negli ultimi anni il mar Mediterraneo ha visto aumentare la presenza di questi animali. Si pensa che la causa sia il riscaldamento globale, ce ne sono di vari tipi  e di tutte le grandezze. Sono muniti di tentacoli che contengono una sostanza che ha funzioni difensive ma soprattutto offensive, serve loro per paralizzare le prede.

Quando capita che ci passino accanto mentre siamo in acqua, possono pungerci iniettando questa sostanza urticante, non ci paralizza di certo ma può causare fastidiosi gonfiore e pruriti. Si possono formare delle vesciche e, poiché la sostanza contiene delle tossine, i soggetti allergici devono prestare più attenzione.

Puntura di medusa, ecco cosa devi fare e cosa no in questi casi

La prima cosa da fare quando avvertiamo di essere stati toccati, è mantenere la calma; usciamo dall’acqua e assicuriamoci che non ci siano rimaste addosso delle parti gelatinose della medusa, potrebbero penetrare nella pelle, quindi risciacquiamo la parte con acqua di mare; in questo modo le tossine vengono diluite. Una volta pulita la parte, dobbiamo applicare una crema al cloruro di alluminio: serve a lenire il bruciore e a bloccare le tossine.

Punture di medusa- cosa fare e cosa non fare
Ti ha punto una medusa? Non usare rimedi casalinghi-step1.it

Abbiamo visto che la cosa migliore da fare dopo una puntura di medusa, è applicare un gel apposito; se però dovessero presentarsi dei sintomi come sudorazione alta, vertigini o nausea, è sempre meglio andare al Pronto Soccorso. Le cose che invece dobbiamo assolutamente evitare in questi casi, sono tutti quei rimedi di tradizione popolare; alcuni sono proprio nocivi e altri non servono a niente.

Sciacquare la parte con dell’acqua dolce non serve: l’acqua di mare blocca le tossine. Mettere sostanze quali ammoniaca e alcol sulla parte può solo peggiorare la situazione. Bisogna evitare di grattarsi e non bisogna esporsi al sole per qualche ora, eviteremo così delle antiestetiche cicatrici.

Impostazioni privacy