Cosa sono i sintomi psicosomatici Cosa sono i sintomi psicosomatici

Non è solo ‘mal di pancia’. Sono questi i 5 sintomi psicosomatici più diffusi: come riconoscerli

A volte pensiamo di avere solo di mal di pancia o di testa, mentre invece si tratta di sintomi psicosomatici. Impariamo a riconoscerli.

Negli ultimi anni sta prendendo piede la consapevolezza che l’essere umano non è una macchina in cui ogni pezzo funziona indipendentemente dagli altri. Siamo fatti di corpo e psiche e quest’ultima può avere influssi molto seri sulla nostra salute.

Cosa sono i sintomi psicosomatici
La mente può produrre effetti negativi sul corpo/ Step1.it

La psicosomatica sta a metà tra medicina e psicologia. In pratica studia gli effetti che la mente ha sul corpo. Ognuno di noi è diverso da tutti gli altri per storia familiare, esperienze e sensibilità. Lo stesso evento può non fare alcun effetto ad un individuo e causare malesseri fortissimi in un altro. E questi malesseri possono riguardare anche il corpo. Si pensi ai bambini a cui viene mal di pancia per lo stress prima di un interrogazione. In questo caso si può parlare di effetti psicosomatici.

La maggior parte di noi tende a sottovalutare problemi come mal di pancia o mal di testa ricorrenti: risolviamo tutto con un paio di pillole e pensiamo di cavarcela così. In realtà il nostro fisico ci sta inviando dei segnali per farci capire che qualcosa non va e che è il caso di fermarci e affrontare la situazione.

Ecco i 5 sintomi psicosomatici più diffusi

Un disagio psicologico può manifestarsi sotto varie forme e può avere ripercussioni molto serie anche sul corpo. Dunque mai sottovalutare un disturbo che si presenta un po’ troppo spesso. Di seguito i 5 sintomi psicosomatici più diffusi a cui prestare attenzione.

I sintomi psicosomatici più diffusi
Il mal di pancia è uno dei sintomi psicosomatici più diffusi/ Step1.it

Cefalea o emicrania. Stress, rabbia e ansia da controllo si riversano tutti qui: nella testa. Tendenzialmente questo sintomo si presenta in persone remissive, che reprimono rabbia ed emozioni e non perdono mai il controllo davanti agli altri.

Gastrite e disturbi intestinali. Non sottovalutate mai la difficoltà a digerire, la colite e il mal di pancia ricorrente: il vostro corpo vi sta dicendo che avete accumulato troppe tensioni e troppi sensi di colpa inutili.

Dermatiti e allergie. La nostra pelle è il confine tra noi e il mondo esterno. I disturbi legati alla pelle indicano blocchi emotivi e difficoltà a comunicare agli altri le nostre emozioni e i nostri stati d’animo.

Dispnea e disturbi cardiaci. Difficoltà a respirare, asma, tachicardia: tutto questo può sfociare in attacchi di ansia e di panico. Il problema non sono né l’ansia né il panico. Il problema è il nostro continuo tentativo di reprimere le nostre emozioni e di voler avere sempre tutto sotto controllo.

Stanchezza eccessiva. Questo è forse il sintomo psicosomatico più diffuso tra tutti. Sentirsi sempre stanchi, avere sonno, poca fame e una costante apatia verso qualunque tipo di attività. Attenzione: la depressione è in agguato. Questi sintomi non sono solitamente dovuti a reale affaticamento fisico quanto ad un costante senso di insoddisfazione e frustrazione. In tutti questi casi può rappresentare un valido aiuto la terapia psico comportamentale con un esperto.

Impostazioni privacy