come sarà fatto il samsung ring come sarà fatto il samsung ring

Samsung Galaxy Ring si mostra per la prima volta: funzionalità e dettagli

Prezzo e data di rilascio sono ancora avvolti nel mistero, ma il Galaxy Ring sembra già uno dei progetti più interessanti dell’anno.

La scena tecnologica è in continuo fermento e Samsung, gigante indiscusso nel panorama mondiale dell’innovazione, ha da poco rivelato una novità che potrebbe ridefinire il concetto di dispositivo indossabile. Al Mobile World Congress appena tenutosi a Barcellona, è stato finalmente presentato il Samsung Galaxy Ring, il primo smart ring dell’azienda sudcoreana, che riuscirà a monitorare i livelli di attività fisica e salute direttamente dal dito dell’utente.

come sarà fatto il samsung ring
Dopo mesi di anticipazioni, il Galaxy Ring è stato finalmente presentato in dettaglio (Foto YouTube SamMobile) – step1.it

Dopo un’attesa piena di indiscrezioni e numerosi teaser, tra cui un’anteprima al Samsung Unpacked a gennaio, il Galaxy Ring è arriverà sul mercato come diretto concorrente degli smartwatch ma anche degli altri smart ring già in commercio, come l’Oura Ring. Come sempre accade, però, Samsung sembra volersi distinguere non solo per la qualità e l’efficacia del monitoraggio della salute, ma anche per il design e l’estetica del dispositivo.

Samsung sembra pronta a dominare il 2024: ottime prime recensioni per il suo Galaxy Ring

Con un aspetto decisamente più ingombrante rispetto ai tradizionali anelli di gioielleria, il Galaxy Ring nasconde al suo interno una serie di sensori e una batteria, disponibile in tre affascinanti colorazioni: argento platino, oro e nero ceramico. Le dimensioni variano dalla 5 alla 13, o da S a XL, adattandosi a ogni esigenza e preferenza. La capacità della batteria oscilla tra 14,5mAh e 21,5mAh, a seconda della taglia, sebbene Samsung non abbia ancora fornito stime precise sulla durata della batteria.

quando uscirà il samsung galaxy ring
Le prime impressioni sul Galaxy Ring, secondo le recensioni degli esperti, sono decisamente positive (Foto YouTube SamMobile) – step1.it

Nonostante i dettagli scarsi in questa fase iniziale, il Galaxy Ring si preannuncia come una soluzione all’avanguardia per il monitoraggio di parametri vitali quali frequenza cardiaca, qualità del sonno, movimento e respirazione. Samsung non si ferma qui e, rinnovando la collaborazione con Natural Cycles, introduce la funzionalità di monitoraggio della fertilità, già apprezzata dagli utenti del Galaxy Watch. In aggiunta, debutta lo strumento My Vitality Score, progettato per valutare l’alertness dell’utente e fornire consigli personalizzati basati sui dati raccolti.

Un ulteriore valore aggiunto è rappresentato dalla possibilità, per i possessori di Galaxy Watch, di integrare i dati raccolti dal Galaxy Ring per ottenere misurazioni ancora più precise, sebbene i dettagli specifici di questa funzione restino ancora da chiarire. Inizialmente, il Galaxy Ring sarà compatibile solo con i telefoni Samsung Galaxy, ma l’azienda ha già annunciato piani futuri per l’estensione agli altri dispositivi Android. La compatibilità con iOS rimane però un’incognita.

Nonostante non sia stato possibile provarlo direttamente, le prime impressioni suggeriscono che Samsung sia riuscita a trovare un equilibrio perfetto tra tecnologia e estetica. Per ora, non resta che attendere ulteriori annunci e una data di rilascio.

Impostazioni privacy