Sam Altman Sam Altman

Sam Altman, chi è: età, studi, carriera, invenzioni e vita privata del creatore di ChatGPT

Sam Altman è un visionario della tecnologia: grazie al suo intuito e al suo talento ChatGPT è venuto alla luce. Scopriamo i dettagli della sua vita.

Che la tecnologia negli ultimi anni abbia fatto passi da gigante è certo, ma ogni volta che ci si trova davanti a una nuova invenzione tech si resta senza fiato. Se si guarda a soli 20 anni fa il mondo di internet era solo agli albori, mentre oggi non viviamo senza lo smartphone, navigando quotidianamente sul web e passando le ore sui social. Tra i padri della tecnologia contemporanea spicca Sam Altam, il creatore di ChatGPT.

Sam Altman
Sam Altman, il creatore di ChatGPT (Facebook @samaltman) Step1.it

Le invenzioni tecnologiche moderne sono immense e sempre più all’avanguardia: negli ultimi tempi a fare da padrone è l’intelligenza artificiale, che sta cambiando completamente le nostre esistenze. In questa direzione, spicca una creazione protagonista assoluta dei nostri tempi: si tratta di ChatGPT frutto del lavoro di OpenAI, laboratorio di intelligenza artificiale fondato da Sam Altman nel 2015, inizialmente come compagnia no profit per poi diventare un colosso dell’informatica.

Sam Altman, il visionario della tecnologia: i dettagli della vita del creatore di ChatGPT

Genio dell’informatica, imprenditore e dirigente, Sam Atlman è nato a Chicago il 22 aprile 1985 ed è cresciuto nel Missouri. Durante l’infanzia riceve il primo computer a soli 8 anni, passando le giornate a smontare e rimontare il suo pc. Questa passione per la tecnologia lo accompagna per tutta la sua adolescenza: diplomatosi al John Burroughs School, Sam frequenta la Stanford University, seguendo un indirizzo informatico, senza però conseguire mai la laurea.

Sam Altman, il creatore di ChatGPT
Sam Altman, chi è: età, studi, carriera, invenzioni e vita privata del creatore di ChatGPT (Facebook @samaltman) Step1.it

Il richiamo per il mondo dell’informatica è talmente forte in lui, che a soli 19 anni crea Loopt, applicazione incentrata sulla geolocalizzazione, intorno alla quale raccoglie molti fondi per poi venderla a 43 milioni di dollari. Successivamente entra nella Y Combinator, società attiva negli investimenti in start-up, essendo nominato da Forbes come miglior investitore under 30 nel 2015.

In seguito, Altman fonda OpeanAI, con l’amico e collega Elon Mask. Qui dà forma alla sua ambizione più grande: usare l’intelligenza artificiale per il bene umano. E così crea Chat GPT, chatbot automatizzato, basato sull’Intelligenza Artificiale, con il quale l’utente umano può conversare. Si tratta di un modello di apprendimento, dalle potenzialità immense che può rispondere alle domande, creare testi e fornire contenuti.

La prima versione di questa invenzione all’avanguardia risale al 2015. Negli anni questa creazione si evolve e oggi è entrata nelle nostre vite. Visto il successo raggiunto e le potenzialità della sua invenzione, nel 2023 OpeanAi crea una prestigiosa partnership con Microsoft. Lo stesso anno Altman è annoverato dal Times tra le 100 persone più influenti al mondo.

Mentre Elon Mask ha lasciato OpeanAI anni fa, le cose per Altman si sono incrinate nel novembre 2023 per via di tensioni tra lui e il consiglio della società, che ha deciso di togliergli la carica di Amministratore Delegato.

Impostazioni privacy