La dieta di Matteo Renzi La dieta di Matteo Renzi

Matteo Renzi, 6 kg persi in pochi giorni soltanto così: le regole d’oro per tornare subito in forma

Matteo Renzi ci racconta come ha fatto a perdere 6 kg in pochi giorni! Ecco le sue fondamentali regole d’oro per tornare in forma

Matteo Renzi l’abbiamo visto in molti ruoli negli ultimi anni della storia del nostro paese: esponente del Partito Popolare, rottamatore e segretario del Partito Democratico, sindaco di Firenze, Presidente del Consiglio nonché fondatore di un nuovo partito ma mai nel ruolo di consigliere nutrizionista. Il politico, in un’intervista al Corriere della Sera, ha raccontato della sua svolta salutista e del suo nuovo percorso personale di vita.

La dieta di Matteo Renzi
Matteo Renzi così è riuscito a perdere 6 kg – Step1.it

L’intervista al Corriere delle Sera rilasciata dall’ex premier, ha incuriosito Bruno Vespa. Il famoso giornalista conduttore del programma Porta a Porta, ha voluto sapere di più sulle sue affermazioni riguardo al tornare in forma in periodi brevi e al suo dimagrimento velocissimo. Così abbiamo visto, per la prima volta, Matteo Renzi in un ruolo non politico. Niente digressioni su strategie di partito o programmi per il paese, ma  diete e benessere fisico con tanto di consigli utili.

Scopriamo le regole d’oro di Matteo Renzi per tornare in forma e dimagrire in poco tempo

L’ex premier ha raccontato che tutto è partito da un regalo di sua moglie: un anello che controlla le funzioni vitali, ha iniziato così a pensare di realizzare un suo grande sogno: partecipare ad una maratona. Per allenarsi e tornare in forma ha deciso che avrebbe dovuto perdere dei chili così, con l’ausilio di un medico, ha cominciato a fare il digiuno intermittente. Ha perso 6 kg in poco tempo, allenandosi con una corsetta quasi tutti i giorni.

Matteo Renzi è dimagrito in poco tempo con il digiuno intermittente
Dimagrire 6 kg in poco tempo? Fai come Matteo Renzi.step1.it

Uno dei consigli che ha dato ai telespettatori è proprio quello di inserire sempre del movimento in qualsiasi regime dietetico. Il leader di Italia Viva ha raccontato che l’idea del digiuno intermittente gli è venuta da Fiorello che è un fautore di questo regime salutista. In una trasmissione, in cui Renzi era stato invitato, il popolare artista siciliano gli aveva decantato le qualità del digiuno intermittente. Ai telespettatori ha spiegato che il segreto è saltare o la colazione o la cena, fare movimento in maniera costante e nei periodi di non digiuno mangiare in buone quantità.

Durante il digiuno, ha riportato l’ex premier, si può prendere il caffè o del tè che basta siano senza zucchero. Gli è stato chiesto se questa nuova svolta salutista potrebbe avere degli effetti sulla sua discesa in campo, ma Matteo Renzi, perfettamente in linea con il suo nuovo ruolo, ha risposto che la cosa più importante è il benessere psicofisico e che sono più importanti le sfide con noi stessi.

Impostazioni privacy