Ventilatori a colonna silenziosi Ventilatori a colonna silenziosi

Ventilatore a colonna i migliori su Amazon: quale comprare?

Ventilatore a colonna, come funziona, criteri per la scelta, scopri i migliori modelli di ventilatori a colonna.

Ventilatore a colonna: criteri di scelta

La stagione estiva si avvicina e con essa l’aumento della temperatura. Per combattere al meglio l’afa e la calura, non c’è sistema migliore che optare per un efficiente ventilatore a colonna, visto che gli impianti di climatizzazione si contraddistinguono per i consumi energetici decisamente eccessivi e per i costi alti sulla bolletta elettrica.

Per l’occasione, intendiamo segnalarti le caratteristiche tecniche da considerare per l’acquisto di un ventilatore a colonna. Dopodiché, ti indicheremo alcuni dei modelli che più vanno per la maggiore sul mercato, affinché tu possa orientarti al meglio nella selezione del prodotto che fa al caso tuo.

Dimensioni ottimali di un ventilatore a colonna

Tra i principali aspetti da considerare, specie se vivi in un appartamento di piccole dimensioni, dove occorre saper ottimizzare gli spazi ed evitare ogni sorta di ingombro. Nella scelta del miglior ventilatore a colonna, è bene che la base circolare occupi il minimo spazio. L’altezza ideale, pertanto, è quella di 1 metro e 50 centimetri.

Un articolo dalle dimensioni compatte e dal peso contenuto è essenziale per rendere quanto più semplici possibili gli spostamenti nel contesto domestico. E se in casa ci sono persone anziane che non possono permettersi il lusso di fare sforzi eccessivi, beh il vantaggio è a dir poco considerevole. La presenza di una maniglia, pertanto, aumenta la maneggevolezza.

Manutenzione del ventilatore a colonna

Di per sé, il ventilatore a colonna non ha bisogno di una notevole manutenzione. Quello che ti occorre è un’aspirapolvere o un compressore ad aria, per eliminare la polvere che si va inevitabilmente a formare fra le alette di ventilazione e le griglie di protezione, oltre al classico panno in microfibra, da inumidire per l’occasione.

Logica di funzionamento dei ventilatori a colonna

Noto anche come ventilatore a torre, il ventilatore a colonna può essere classificato in due categorie: con ventola o in alternativa con cilindro rotante. Ciò che differenzia queste due classi è come avviene il refrigerio, visto che nel primo caso è fondamentale la rotazione della ventola, mentre nel secondo il processo di risucchio e di espulsione ad opera del cilindro.

In qualità di utente, ti è possibile regolare l’intensità del flusso d’aria. Detto dei metodi necessari per generare l’aria, prima di sottolineare come quest’ultima si diffonde nell’ambiente è bene precisare che i modelli a cilindro rotante, in genere sono decisamente meno rumorosi di quelli con la ventola.

Per la logica di funzionamento, va detto, pertanto, che il ventilatore a colonna può ruotare sul proprio asse: per una migliore diffusione dell’aria nel contesto domestico, è bene verificare se l’articolo può effettuare una rotazione a 360 gradi.

Facendo un giro completo, come molti top di gamma assicurano, l’aria viene diffusa nella maniera più uniforme possibile all’interno della stanza. In alternativa, è bene specificare che l’angolo di rotazione può essere bloccato in una specifica posizione, al fine di indirizzare l’aria solo ed esclusivamente nel punto desiderato.

Funzionalità dei ventilatori a colonna

Il vantaggio competitivo dei ventilatori a colonna, rispetto ai modelli a piantana, è la presenza di un numero sufficientemente elevato di funzioni, oltre ad un impiego versatile e soprattutto a prestazioni al di sopra della media.

Ecco pertanto le componenti che devi seriamente tenere in considerazione prima di procedere all’acquisto definitivo del prodotto.

Telecomando a distanza

Vuoi mettere quanto è comodo il telecomando in remoto? Evitarti di volta in volta lo stress di doverti alzare e procedere alle varie regolazioni del caso è decisamente utile.

Non sei anche tu di questo avviso? Se in casa ci sono poi persone anziane che presentano i classici disturbi della deambulazione dovuti al passare degli anni, la cosa è ancora maggiormente evidente. Le versioni top di gamma hanno generalmente il telecomando a distanza. Non si può dire lo stesso dei modelli appartenenti alla fascia entry level che, quasi sempre, ne sono sprovvisti.

Leggi anche l’articolo su come scegliere un purificatore d’aria per casa

Timer

Anche in questo caso, ai fini del comfort, programmare l’accensione e lo spegnimento ti consente di vivere meglio nelle quattro mura domestiche. Nell’ottica dello spegnimento automatico, ci sono aspetti che hanno strettamente a che fare con l’ottimizzazione dei consumi energetici. D’altronde, perché tenere in funzione il ventilatore, quando non serve?

Display

In questo caso, fondamentale è la praticità di utilizzo. Un pannello di controllo, collocato sulla parte superiore della struttura, con tasti ben visibili e numeri ben leggibili è utilissimo per regolare l’intensità del flusso d’aria come meglio credi.

Cavo dell’alimentazione

Controlla bene la lunghezza, perché in alcuni casi, urge ricorrere alla prolunga.

Preferisci stare più fresco?

Leggi anche l’articolo su Come scegliere un condizionatore per casa

Rumorosità

Se vivi in un condominio o se intendi impiegare il ventilatore a colonna anche nelle ore notturne, per combattere il caldo nella stagione estiva, l’articolo deve essere più silenzioso possibile.

Modalità sleep

Occhio che vi sia, se intendi utilizzare l’articolo nel cuore della notte, dato che ottimizza i consumi energetici nel modo migliore. Idem, lo spegnimento della luce sul display, affinché non ti venga arrecato il minimo fastidio.

Quali sono i migliori ventilatori a colonna?

Definire i migliori articoli di categoria è sempre cosa ostica, visto che subentrano il più delle volte fattori prettamente soggettivi. Tuttavia, limitandoci alle prestazioni, ti segnaliamo alcuni tra i migliori ventilatori a colonna tra quelli attualmente disponibili in commercio.

Vortice Ariante Tower 63020

Tra le versioni a torre più apprezzate in assoluto, specie per ciò che concerne il design moderno. Il look total black fa sì che questo ventilatore a colonna possa integrarsi alla perfezione con l’arrendo in stile moderno.

L’altezza di 83 centimetri rende il prodotto ottimo da inserire negli ambienti domestici con un numero esiguo di stanze. Utilissima poi la presenza dei piedini antiscivolo che assicurano massima stabilità, riducendo al minimo le vibrazioni.

Ma è nel gruppo mono-ventilante che risiede il fiore all’occhiello del ventilatore Vortice Ariante Tower 63020: emissioni sonore decisamente basse, limitatore termico di protezione, condensatore di avviamento e motore elettrico ad induzione danno al prodotto una marcia in più insieme al movimento oscillante di 90 gradi che permette una distribuzione uniforme del flusso d’aria. Ottimo infine il rapporto qualità prezzo.

Rowenta VU6210 Eole Compact

Un modello a colonna, contraddistinto da dimensioni compatte e da prestazioni ottimali. I 43,5 centimetri di altezza e i 18,5 centimetri di diametro della base circolare fanno sì che il Rowenta VU6210 Eole Compact sia un ottimo acquisto anche se vivi in un monolocale o in un bilocale. Puoi utilizzarlo quando strettamente necessario in estate, per poi riporlo comodamente nella scatola.

La maniglia posteriore rende poi il trasporto pratico come non mai. La silenziosità del ventilatore in oggetto è considerevole. Mettendolo sulla tua scrivania, manco ti accorgerai che è entrato in funzione. In quanto a potenza, con i suoi 30 Watt, questa versione assicura il giusto refrigerio in un raggio d’azione entro i 2 metri.

In quanto a funzioni, una menzione speciale la meritano la modalità Auto, essenziale per regolare al meglio la velocità, tenendo conto della temperatura ideale, e il timer, per lo spegnimento automatico a 1, 2, 4 e 8 ore. Senza impostazioni, il ventilatore si spegnerà da solo dopo 12 ore.

Argo Asprire Tower

Un modello entry level che ha qualche componente plastificato di troppo nel suo design moderno, al fine di disporre di un oggetto leggero, addirittura di peso inferiore ai 2 kg. La sua altezza massima è pari a 73,5 centimetri ed è per nulla ingombrante. La base circolare è ampia e garantisce massima stabilità. Il display digitale è intuitivo nella lettura dei parametri base. Ottima la presenza del telecomando e del timer: starà a te decidere l’intervallo di spegnimento automatico tra 0,5, 1, 2 e 4 ore. Con un motore elettrico di potenza pari a 30 Watt, l’acquisto è ideale se si intende portare refrigerio in una stanza di piccole dimensioni.

In quanto a portata d’aria, l’Argo Aspire Tower raggiunge i 12,9 metri cubi al minuto. Il livello di potenza sonora si attesta infine sui 56,1 dB. Insomma, l’acquisto ideale se cerchi una soluzione low cost da utilizzare di notte, tenendo conto che il livello di rumorosità è basso.

Link: https://www.prezzoforte.it/argo-ventilatore-colonna-torre-senza-pale-con-telecomando-timer-oscillante-velocit-colore-silver-aspire-tower-p-127001.html

Conclusioni

Tirando le somme, con la scelta di uno di questi ventilatori a colonna, andrai sul sicuro. Molto meglio rispetto agli impianti di condizionamento, sia in termini di consumi energetici che di costi in bolletta, visto che l’avvio avverrà solo in caso di necessità.

Impostazioni privacy