equipaggiamento Santiago equipaggiamento Santiago

Il miglior equipaggiamento per il Cammino di Santiago

Se avete intenzione di intraprendere il Cammino di Santiago, un pellegrinaggio che attraversa le zone della Galizia e del León nella Spagna nord-occidentale, dovete assicurarvi che il vostro equipaggiamento sia adatto allo scopo. Questo vale soprattutto se avete intenzione di intraprendere il cammino per diverse settimane o addirittura mesi. Michelangelo di Abbigliamentotrekking.com in questoarticolo vi descrive l’importanza di acquistare il giusto tipo di scarpe per trekking lunghi e itineranti e alcuni altri consigli utili se state pensando di intraprendere questo epico viaggio. A tal proposito vi consigliamo di leggere l’articolo su come scegliere lo zaino da trekkingper Santiago di Compostela.

Perché è importante investire nel giusto tipo di scarpe?

Se avete mai avuto delle vesciche, saprete quanto possano essere dolorose e debilitanti. Le vesciche sono causate dall’attrito tra la pelle e la calzatura e possono verificarsi anche durante brevi passeggiate se le calzature non calzano correttamente. Si stima infatti che il 60-80% delle persone che intraprendono viaggi a piedi su lunghe distanze sperimentino le vesciche a un certo punto del viaggio. Va da sé che investire nel giusto tipo di calzature è essenziale per evitare queste insidie. L’acquisto di scarpe per il Cammino di Santiago ha due obiettivi principali. In primo luogo, devono essere abbastanza resistenti da sopportare il lungo viaggio. In secondo luogo, devono essere abbastanza comode da poter camminare per diverse ore al giorno. Ora, potreste pensare che un qualsiasi paio di scarpe dall’aspetto decente possa andare bene. Ma in realtà ci sono molti fattori da tenere in considerazione quando si cercano le calzature per il Cammino di Santiago.

Tipi di scarpe per il Cammino di Santiago

La prima cosa da considerare è se si vuole camminare con i sandali o con le scarpe da trekking. I sandali sono molto popolari tra i pellegrini del Cammino di Santiago e possono essere una buona opzione se non si cammina nel fango o sotto la pioggia. Tuttavia, non sono adatti a tutti i terreni e a tutte le condizioni, quindi se camminerete su sentieri sconnessi o rocciosi, farete meglio a indossare un paio di scarpe da trekking. Le scarpe da trekking in pelle naturale sono l’opzione più popolare tra i pellegrini che intraprendono il Cammino di Santiago e per una buona ragione, dato che possono essere indossate per molto tempo e forniscono anche sostegno ai piedi. I materiali sintetici traspiranti possono andare bene per i climi caldi, ma potrebbero non essere altrettanto resistenti.

Caratteristiche delle scarpe per camminare su terreni diversi

Quando si tratta di calzature per il Cammino di Santiago, bisogna essere consapevoli delle diverse caratteristiche dei vari terreni su cui si cammina. Per quanto riguarda il tipo di superficie di camminata, ci sono tre tipi principali di terreno che si trovano sul Cammino di Santiago. Questi sono: – Terreno duro – Si tratta di un tipo di terreno abbastanza standard che ci si può aspettare di vedere nella maggior parte dei pellegrinaggi. – Sentiero roccioso – Questo tipo di terreno si trova lungo alcune parti del Cammino di Santiago ed è difficile da percorrere perché le rocce tendono a essere irregolari e scivolose in alcuni punti. – Terreno bagnato – In questo caso si può incontrare fango o addirittura ruscelli d’acqua in alcuni tratti del sentiero.

Quanto si dovrebbe spendere per le scarpe?

Questa è forse la domanda più difficile a cui rispondere in questo blog post. È certamente consigliabile investire in un buon paio di scarpe da trekking, ma la spesa dipenderà dal vostro budget e dal tempo che intendete trascorrere sul Cammino di Santiago. Una cosa è certa: non bisogna lesinare sulla qualità delle calzature. È meglio spendere un po’ di più per un paio di scarpe di buona qualità che comprarne un paio economico che non durerà a lungo. Per un paio di scarpe da trekking di buona qualità si possono spendere circa 100-150 euro. Naturalmente, potreste voler spendere un po’ di più o un po’ di meno, a seconda del vostro budget.

Altre cose utili da portare con sé

Oltre alle calzature, ecco alcune altre cose che potreste voler portare con voi se avete intenzione di percorrere il Cammino di Santiago. – Un kit di pronto soccorso – Le ferite sono comuni tra i pellegrini, soprattutto se si cammina in gruppo. Assicuratevi di avere con voi un kit di primo soccorso per poter curare le ferite minori. – Una borraccia – Il Cammino di Santiago è un lungo percorso e se non avete con voi una borraccia avrete molta sete. Assicuratevi di avere una bottiglia facile da pulire e da riempire, perché l’acqua è essenziale per la vostra salute durante il cammino. – Denaro – Durante il pellegrinaggio dovrete acquistare cibo, acqua e altre provviste. Assicuratevi di portare con voi abbastanza denaro per non trovarvi senza fondi in un momento critico. – Un telefono cellulare – È utile per una serie di motivi, tra cui il fatto che può essere utilizzato come allarme e dispositivo di mappatura.

Conclusione

Quando si intraprende il Cammino di Santiago, è necessario assicurarsi di avere con sé l’equipaggiamento giusto. Questo è particolarmente vero quando si tratta di calzature, in quanto è necessario un paio di scarpe da trekking che proteggano i piedi da vesciche e altre lesioni, fornendo anche il supporto necessario per il lungo viaggio che ci attende. Ci sono molti fattori da considerare quando si acquistano calzature per il Cammino di Santiago, e bisogna tenerli in considerazione quando si cerca il paio di scarpe giusto.

Impostazioni privacy