Nutrizionista fa il botox in bottiglia Nutrizionista fa il botox in bottiglia

Il botox “in bottiglia” fatto in casa: la trovata della nutrizionista fa il giro del web

Una nutrizionista sta stupendo il web con la ricetta del suo botox in bottiglia. L’idea ha dell’assurdo, ma pare funzionare. I dettagli

Il botox è una chirurgia estetica molto comune, e che serve ad eliminare le rughe. In campo medico rientra tra le sostanze chimiche più utilizzate, come anche quelle più richieste per quanto riguarda il trattamento del viso. Ma una nutrizionista ha voluto modificare il modo con cui viene utilizzato il botox, cambiando il metodo d’applicazione.

Nutrizionista fa il botox in bottiglia
Avevate mai visto un botox in bottiglia? – Step1.it

Maty Harrington, una nutrizionista di New York, ha condiviso su TikTok una ricetta per un succo che si chiama “Botox in a bottle”. Lo scopo è quello di convincere le persone a rinunciare alle iniezioni di botox, provando ad adottare invece il suo metodo. Funziona allo stesso modo della tossina botulinica, per cui i muscoli del viso verranno rilassati in maniera tale da prevenire la formazione delle rughe. Ma come ha creato questo succo, e quali ingredienti ha scelto?

Fai a meno dell’iniezione di botox, non ti serve più: quello in bottiglia sembra essere meglio dell’originale

La nutrizionista ha utilizzato un frullatore, iniziando da una semplice mela verde. Ne ha aggiunto metà e poi ha inserito due barbabietole, seguiti da un quarto di tazza di succo di aloe vera, che può aiutare contro l’infiammazione. In alcuni casi è di supporto anche con alcune condizioni della pelle, come la psoriasi e la dermatite per esempio. Infine ha aggiunto un cetriolo tritato, una manciata di foglie di menta, mezzo limone e due tazze di acqua filtrata.

Nutrizionista fa il botox in bottiglia
Il botox è una chirurgia estetica molto usata – Step1.it

Dopo aver inserito gli ingredienti ha iniziato a frullare il composto, così da renderlo bello e liscio. La scelta degli ingredienti non è stata casuale, perché tutti quanti hanno delle proprietà benefiche molto importanti. Basti pensare alla barbabietola da zucchero, che ha una elevata quantità di vitamina C e aiuta a trattare i danni provocati dai raggi UV. Questo evita l’invecchiamento della pelle.

Un altro elemento molto importante è l’aloe vera, che contiene diversi composti utili per la riduzione del gonfiore. Per non parlare delle soluzioni chimiche antinfiammatorie, che anche in questo caso possono aiutarci a ridurre il gonfiore. Il frullato speciale di Maty Harrington ha fatto il giro del web molto velocemente, rivelandosi essere una soluzione innovativa e che non si vede spesso. Proverete questa alternativa alla classica iniezione di botox?

Impostazioni privacy