Quando è giusto usare il forno ventilato e quello statico? Quando è giusto usare il forno ventilato e quello statico?

Forno statico o ventilato, questo è il dilemma | Con questi consigli non sbaglierai mai più

Quando è corretto usare il forno statico e quando quello ventilato? Ecco la risposta al dilemma che assale in molti

Scegliere un forno elettrico per casa propria non è per niente facile. Nonostante al giorno d’oggi esistano supporti come microonde, fornelli, piastre e chi più ne ha più ne metta, la scelta del forno è centrale. Una prima grande distinzione è quella tra statico e ventilato. Quale bisogna scegliere? La risposta c’è, ma non è così netta.

Quando è giusto usare il forno ventilato e quello statico?
Forno statico o ventilato? – Step1.it

Il forno statico emana il calore dalle resistenze presenti nella parte superiore e inferiore. La temperatura costante permette di cuocere lentamente i cibi, senza rischiare di bruciarli ed ottenendo un buon risultato. Il forno ventilato, invece, fa circolare l’aria calda grazie ad una ventola, velocizzando i tempi di cottura con il passare del tempo. La modalità ventilata, inoltre, mantiene un risparmio energetico mentre cuoce i cibi.

Forno ventilato e statico, quando usarli e come: attenti a non sbagliare

Ma in quali situazioni è meglio usare un forno anziché l’altro? Ogni tipo di preparazione corrisponde ad un uso diverso, quindi il risultato potrebbe essere imperfetto se abbiamo usato il forno sbagliato. Tutto quello che ci serve è capire quando impiegare il forno statico e non il forno ventilato, o viceversa. Così facendo riusciremo a cuocere i nostri alimenti perfettamente.

Quando è giusto usare il forno ventilato e quello statico?
E voi quale tipo di forno avete? – Step1.it

Iniziamo dal forno statico, che forse è quello più usato in genere. Deve essere utilizzato per tutte quelle preparazioni che contengono lievito, in modo tale che il processo di lievitazione si completi mentre cuoce nel forno. Le pietanze devono essere ben cotte e asciutte all’interno, infatti la modalità statica è utile per cibi come il pane o la pizza. Anche le paste sfoglie o le torte sono ben accette in questo forno. Non dimenticatevi di togliere la leccarda e di lasciare solo la griglia, così da impedire che il calore si disperda.

Per quanto riguarda il forno ventilato, la questione assume un altro aspetto. Viene usato per cuocere l’esterno dei cibi, lasciando morbido quello che si trova dentro. La modalità ventilata è utile per cuocere pezzi di carne, come gli arrosti o il pesce per esempio. Non sono esclusi neanche i dolci: biscotti e crostate possono essere cotti nel forno ventilato. Grazie alla sua cottura rapida non saremo costretti ad aspettare tante ore, per cui i pranzi e le cene potranno essere preparati in poco tempo.

Impostazioni privacy