Il progetto degli Androidi sostenuto da Jeff Bezos, Open AI e altri colossi Il progetto degli Androidi sostenuto da Jeff Bezos, Open AI e altri colossi

Dopo l’AI arriveranno anche gli androidi: Open AI, Jeff Bezos e altri big del settore stanno già lavorando a quello “perfetto”

Altro che AI, le big tech stanno lavorando agli androidi. Ecco i progetti di Open AI, Jeff Bezos e gli altri grandi colossi del settore.

Siamo di fronte ad un’epoca di grande innovazione per ciò che riguarda il settore della tecnologia. Il grande passo in avanti è stato compiuto dall’AI, con i vari chatbot intelligenti che sono ufficialmente entrati a far parte delle nostre vite. Basti pensare a ChatGPT, il software che permette di avere conversazioni in tempo reale e di ottenere informazioni, sviluppo di codici e tanto altro.

Il progetto degli Androidi sostenuto da Jeff Bezos, Open AI e altri colossi
Gli androidi stanno per diventare realtà – Step1.it

O anche a Galaxy AI, la nuova tecnologia adoperata da Samsung per i suoi flagship Galaxy S24. Ma presto potrebbe esserci un livello ulteriore di evoluzione che potrebbe lasciare tutti senza parole. Stando a quanto emerso infatti, Open AI, Jeff Bezos e altri big del settore starebbero lavorando agli androidi. Ecco che cosa sappiamo a riguardo e come questi dispositivi potrebbero cambiare le nostre vite.

Gli androidi stanno per arrivare: i dettagli del progetto

Potrebbe essere la nuova era dell’evoluzione tecnologica, per una delle realtà che da sempre ha spaventato e al tempo stesso incuriosito le persone. Stiamo parlando degli androidi, con progetti già in fase di sviluppo e che vedono interessate figure di spicco come Jeff Bezos, Open AI e non solo.

Androidi in arrivo, cosa sappiamo sul progetto del futuro
Cosa sappiamo sul nuovo progetto rivoluzionario – Step1.it

A lanciare la notizia ci ha pensato Bloomberg News, secondo cui Figure AI starebbe raccogliendo circa 675 milioni di dollari tra finanziamenti vari per una valutazione totale del progetto di circa 2 miliardi di dollari. Anche Jeff Bezos ha impegnato 100 milioni di dollari, mentre Microsoft è pronta ad investirne 85 milioni. E poi c’è Nvidia che, insieme ad un fondo affiliato di Amazon, contribuiranno con 50 milioni di dollari a testa.

Open AI già ai tempi aveva valutato la possibilità di acquistare la startup Figure, con un investimento di 5 milioni di dollari. E segnaliamo poi anche Intel, LG Innotek, Samsung, Parkway Venture Capital, Align Venture, Tamarack, ARK Venture Fund e Aliya Capital Partners. Tutti pronti a far parte di questo progetto incredibile. La società ora è pronta per sviluppare finalmente i robot umanoidi per un uso personale. E potranno svolgere una vasta gamma di compiti diversi. Staremo a vedere nei prossimi anni quali nuovi passi in avanti verranno fatti per poter arrivare ad un risultato fatto e finito. Che andrà ad essere un aiuto importante anche per i magazzini e per il settore del retail.

Impostazioni privacy