Diabete quali sono i vari tipi esistenti e le differenze Diabete quali sono i vari tipi esistenti e le differenze

Diabete: quali sono i vari tipi esistenti e le differenze

L’iperglicemia, o più comunemente conosciuta come diabete, è una patologia metabolica che insorge a causa di un eccesso di glucosio nel sangue, che l’organismo non è in grado di digerire o assimilare correttamente e di trasformarlo in energia.

Secondo l’ISTAT, il diabete è una delle malattie più diffuse nel nostro Paese con circa 3,2 milioni di persone che ne soffrono. I sintomi del diabete possono variare in base alla forma della patologia, che può essere più o meno grave.

Continua a scorrere l’articolo per conoscere i sintomi, la diagnosi e le diverse tipologie di iperglicemia. Mentre, per informazioni approfondite, elaborate da professionisti del settore medico, è possibile consultarela pagina https://www.hsr.it/news.

Diabete: sintomi e tipologie

Ci sono numerosi fattori che determinano l’apparizione del diabete, sebbene il principale indicatore della malattia è l’indice di glicemia più alto rispetto ai valori medi di un individuo. Per riconoscere la tipologia di diabete, però, è possibile far riferimento alle indicazioni divulgate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che distingue il diabete o diabete mellito in due principali forme:

  • Diabete tipo 1;
  • Diabete tipo 2.

A questi si accompagnano altre forme di diabete mellito come il diabete tipo 3, la forma gestazionale, secondaria o monogenetico.

  • Il diabete di tipo 3 è una forma ancora in parte sconosciuta, è spesso correlato a un quadro clinico di demenza perché caratterizzato dall’inutilizzo dell’insulina da parte del cervello del paziente.
  • Il diabete gestazionale è molto diffuso e si presenta a causa di uno squilibrio glicemico e ormonale provocato, appunto, dalla gravidanza.
  • Diabete monogenetico è una forma di diabete mellito ereditaria, provocata dall’alterazione del metabolismo glucidico che insorge a causa di una mutazione genetica.
  • Diabete secondario fa riferimento a una forma che insorge a causa di altre malattie, tra le più comuni troviamo la cirrosi epatica, la pancreatite cronica, la sindrome di Cushing, ma può anche essere causato da alcune terapie mediche effettuate per un lungo periodo oppure a causa di problematiche correlate a interventi chirurgici.

Diabete insipido

Il diabete insipido è una forma caratterizzata da cause e sintomi differenti rispetto alle altre tipologie. Si tratta di una malattia piuttosto rara che si manifesta con una sete e una diuresi eccessiva, due sintomi provocati dall’alterazione dell’ormone antidiuretico ADH che stimola il riassorbimento dell’acqua e provoca un funzionamento scorretto del meccanismo della diuresi.

Diabete: sintomi più comuni

Tra i principali sintomi che definiscono le diverse forme di diabete, in base alla loro entità, troviamo:

  • Innalzamento dei valori della glicemia, che rappresenta una costante comune in tutte le tipologie;
  • Poliuria;
  • Aumento di senso della sete o dell’appetito;
  • Calo ponderale del peso;
  • Stanchezza;
  • Sensibilità alle infezioni;
  • Febbre improvvisa;
  • Secchezza cutanea;
  • Infezioni sistemiche fungine;
  • Lenta guarigione delle ferite;

Come diagnosticare la malattia

Una diagnosi tempestiva del diabete è fondamentale per comprendere la forma, così da poter intervenire immediatamente con una diagnosi e una terapia efficace. Non sempre ci sono evidenti anomalie di glucosio nel sangue, per questo motivo il medico di base dovrà esaminare diversi valori tra cui:

  • Glicemia;
  • Glicemia a digiuno;
  • Glicemia dopo il carico di glucosio;
  • Emoglobina glicata.
Impostazioni privacy