sesso e amore possono non convivere insieme sesso e amore possono non convivere insieme

Romanticismo e sessualità possono andare d’accordo? La risposta deluderà qualcuno

Sesso e amore sono la stessa cosa e possono convivere insieme. Una domanda molto complicata, ma la risposta ci sorprenderà

Sesso e amore possono convivere insieme? Spesso è una domanda che ci facciamo, soprattutto se il partner non lo conosciamo benissimo. Questo ci porta ad affrontare una conoscenza con molta ansia, pensando di rovinare tutto se anteponiamo il sesso o, al contrario, il romanticismo. La verità è che siamo cresciuti con delle regole in amore o convinzioni e questo ci porta a non vivere l’amore con naturalezza.

sesso e amore possono non convivere insieme
Sesso e amore possono convivere insieme? – step1.it

Può accadere, al contrario, di provare un desiderio romantico per qualcuno ma di non avere attrazione sessuale. Questo può capitare a tutti e farci sentire strani e in colpa se non riusciamo a far viaggiare il sesso e l’amore sullo stesso binario. Ma qual è la verità quando parliamo del romanticismo e la sessualità? Devono per forza andare insieme o è possibile provare un amore forte per qualcuno e allo stesso tempo non avere voglia di fare l’amore con lui? La risposta ti sorprenderà.

Sesso e amore non sono la stessa cosa? ecco la risposta

Quello che abbiamo appreso sul sesso e l’amore spesso è frutto di luoghi comuni e di convinzioni apprese dalla società. Se non esiste un’educazione sessuale adeguata (e su questa bisognerebbe aprire una parentesi a parte perché in Italia non viene ancora insegnata nemmeno a scuola), ancora meno un’educazione sentimentale che ci porti a insegnarci cosa è l’amore in tutte le sue forme variopinte. Certo, è vero che molto spesso amore e sesso coincidono, ma è anche vero che questo a volte non succede ma non dobbiamo sentirci in colpa o sbagliati.

si può amare senza voler fare sesso, ecco il perché
Coppia che fa l’amore – step1.it

Infatti a volte può succedere di provare un forte sentimento, senza provare attrazione fisica o sessuale per qualcuno. Questo può succedere a tutti, a prescindere dal genere o dall’orientamento sessuale, ma ancor più a chi è asessuale. Questo è un orientamento sessuale dove l’attrazione fisica non avviene. Questo non significa che chi è asessuale non si innamora, anzi. Può innamorarsi senza avere desiderio di avere un rapporto sessuale con la persona per cui prova qualcosa o può non innamorarsi affatto.

Poi c’è l’orientamento romantico. Per questo sono nate nuove definizioni come eteroromantico, omoromantico, biromantico, panromantici e demiromantici. Questo differisce dall’orientamento sessuale perché coinvolge soltanto la sfera dell’innamoramento ma non si prova attrazione sessuale per qualcuno. Ad esempio, un omoromantico si innamora solo di persone dello stesso sesso, ma non desidera avere rapporti sessuali con loro. Questo si differenzia dagli asessuali, poiché questi ultimi possono non provare nemmeno un desiderio romantico verso qualcuno. Ciò dimostra che l’amore ha diverse sfumature e non può essere definito in un’unica via.

Impostazioni privacy