rinoplastica prima e dopo rinoplastica prima e dopo

Rinoplastica: come funziona, rischi e benefici

Sicuramente avrete sentito parlare almeno una volta della rinoplastica. Questo perché si tratta dell’intervento di chirurgia estetica più diffuso. Un numero sempre superiore di persone, infatti, decide ogni giorno di rimodellare il proprio naso, in maniera tale da renderlo più uniforme, omogeneo e coerente col resto del volto. Ma quanto costa un intervento di rinoplastica? Che rischi ci sono? E quali sono le altre informazioni importanti da tenere a mente? Proprio a questa serie di domande cercheremo di dare una risposta esaustiva.

In primo luogo, quello che va chiarito è che si sta parlando di chirurgia plastica. Questa non è altro che una branca della chirurgia estetica. Con la chirurgia plastica possiamo intervenire, come dice la parola, chirurgicamente, per correggere alcuni difetti del corpo. Chi opera, quindi, è un vero e proprio chirurgo, medico specializzato. Importante, sotto questo punto di vista, è non cadere nell’errore di affidarsi a personaggi discutibili, che non sono veri medici ma difatti truffatori.

Quando parliamo di chirurgia estetica non dobbiamo prendere sottogamba il tutto. Operazioni di questo tipo nascondono un’importanza molto rilevante, anche sotto l’aspetto psicologico. Il paziente, infatti, riceve un beneficio alle volte determinante dopo l’operazione.

Non solo le donne fanno la rinoplastica

Va precisato, inoltre, che l’intervento di rinoplastica non è assolutamente un intervento al quale si sottopongono esclusivamente le donne. Tantissimi uomini decidono di sottoporsi ad intervento di rinoplastica, anche se si parla di differenze sostanziali: solitamente, gli uomini, tendono a correggere errori fisici del naso relativamente al gibbo (comunemente detta gobba) o della punta cadente, ma anche del naso generalmente “storto” (che può portare problemi respiratori). Sarà lo stesso medico, in ogni caso, a prevedere una serie di esami, come la tac, per cercare di capire al meglio la situazione e progettare al meglio l’intervento.

Importanza delle visite mediche

Tutte queste visite mediche prima dell’operazione sono fondamentali per il chirurgo, affinché questo capisca come muoversi e che tipo di lavoro effettuare. Deve capire, per esempio, le proporzioni del viso, la distanza naso-occhi-bocca-fronte, capire quanta sproporzione ci sia (per esempio, narici troppo grandi, gobba marcata e così via).

Altra cosa fondamentale che forse non tutti sanno è che chi può sottoporsi ad intervento di chirurgia plastica, per la precisione rinoplastica, dev’essere sicuramente un soggetto che ha raggiunto i diciotto anni, quindi maggiorenne. Questo perché, a prescindere dal discorso legale, c’è bisogno che il naso abbia raggiunto piena maturità: un lavoro eseguito su un naso che può continuare a cambiare nel corso degli anni può essere inutile se non deleterio. Queste sono tutte informazioni che il medico stesso illustrerà ovviamente al diretto interessato.

Oltre a questo, il soggetto che ha intenzione di sottoporsi a questo intervento dovrà sottoporsi anche ad altri esami clinici. Di solito, inoltre, il medico consiglia ad un fumatore di non fumare per un determinato periodo precedente all’operazione.

Due tipi di intervento

Quando si parla di rinoplastica, generalmente, si parla di due tipi differenti di intervento: il primo è chiamato “aperto” (open), l’altro “chiuso”. Nel primo caso si procede praticando delle incisioni, interne ed esterne, per la precisione sulla cute della columella (che separa le narici). Questa permette una visibilità molto ampia di tutta la struttura del naso in sé. La rinoplastica chiusa, invece, si sviluppa con incisioni all’interno del naso, non rimangono quindi cicatrici esterne e il gonfiore post operatorio è molto ridotto. Quest’ultima ha un rendimento estetico molto elevato, ma è un’operazione comunque più complicata, ovvero il medico dev’essere a conoscenza in maniera molto dettagliata di tutti i precisi passaggi.

A prescindere dal tipo di intervento scelto, l’obiettivo finale del medico è quello di creare delle proporzioni adeguate per la struttura del naso, sia da un punto di vista osseo che cartilagineo. Ecco perché si procede, prima dell’operazione in sé un vero e proprio controllo adeguato, pianificato di tutto ciò che riguarda il viso in generale. Tutte le distanze, occhi-fronte, bocca-mento, come abbiamo precedentemente chiarito.

Post operatorio

Il decorso post operatorio non è così traumatico, anzi. Il medico applica dei tutori alle narici per cercare di mantenerle aperte per aiutare la respirazione. Viene posto anche un tutore sulla parte alta del naso, per far riassestare tutti i tessuti. Questo tutore rigido va portato di solito per un paio di settimane.

Prezzo

Il costo di un intervento di rinoplastica è molto vario. Di solito oscilla dai 6000 euro circa, fino ad arrivare a 10-12 mila euro.

Impostazioni privacy